Università Facoltà di Diritto Canonico www.iuscangreg.itCIC1983CCEODiritto per la Chiesa latinaDiritto orientaleDiritto particolareDiritto proprio / statutiFonti storicheGiurisprudenza STSAAccordi internazionaliSiti webLetteraturaPeriodica de re canonicaBibliografia canonisticaMotori di ricercaLinklistMappa sitoDocentiNoti professori del XX secolo
Giurisprudenza della Segnatura Apostolica in materia contenzioso-amministrativa
 
 

Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica
Decretum Secretarii del 31.05.2012, Prot. N. 46612/12 CA


Parte attrice D.na X. et alii
Parte convenuta Congregatio pro Clericis
Oggetto Reductionis ecclesiae in usum profanum
Pubblicazione ME 129 (2014) 231-232; W.L. Daniel, Ministerium Iustitiae II, 683-686
Download
Traduzioni angl.: W.L. Daniel, Ministerium Iustitiae II, 683-686; ME 129 (2014) 233-234
it., G. Parise, La giurisprudenza, 412-413
Contenuto Recursus in limine reicitur.
Fonti 
?
Legenda
 
Canoni del Codice 1983
Sono riportati nelle fonti tutti i canoni che si leggono nella parte in iure e nella parte in facto delle decisioni.
Sono riportati in grassetto i canoni che costituiscono l’oggetto principale della decisione o sui quali la decisione enuncia un principio di interpretazione.
Sono riportati in corsivo i canoni del Codice 1983, che
- non appaiono nel testo della decisione ma dei quali la decisione tratta;
- sono corrispondenti a canoni del Codice 1917, dei quali la decisione, anteriore al 1983, tratta.

Altre fonti
Sono riportate tutte le fonti che si leggono nella parte in iure e nella parte in facto delle decisioni.
CIC cann. 56; 1510; 1734 § 2
Massime
1. Decretum pro intimato habetur, si is cui destinatur id accipere recusaverit (in casu, occasione conventus coram Auctoritate Ecclesiastica competenti habiti, decretum reductionis ecclesiae in usum profanum omnibus coadunatis inspiciendum ac legendum oblatum fuerat, at recurrens principalis explicite ad rem respondit se et alios id inspicere nolle).1. Il decreto si dà per intimato se il destinatario abbia ricusato di riceverlo (nel caso, in occasione di un incontro pubblico con la competente Autorità ecclesiastica, fu offerto a tutti i presenti da vedere e da leggere il decreto di riduzione della chiesa ad uso profano, ma il ricorrente principale esplicitamente rispose alla proposta che né lui né gli altri volevano vedere il decreto).
 tedesco - francese
Commenti K. Martens, «Commento/Note – Decretum n. 46612/12 CA», ME 129 (2004) 241-244

Autore delle massime in lingua latina e della traduzione in lingua italiana: © G. Paolo Montini