Università Facoltà di Diritto Canonico www.iuscangreg.itCIC/1983CCEODiritto vigenteFonti storicheGiurisprudenza STSAAccordi internazionaliSiti webLetteraturaBibliografia canonisticaMotori di ricercaLinklistMappa sitoDocentiNostri maestri
Giurisprudenza della Segnatura Apostolica in materia contenzioso-amministrativa
 
 

Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica
Decretum Congressus del 27.06.2002, Prot. N. 29550/98B CA


Parte attrice Exc.mus Episcopus
Parte convenuta Congregatio pro Episcopis
Diocesi Ilerden.
Oggetto Divisionis bonorum. Restitutionis in integrum adversus decretum in Congressu H.S.T. die 23 aprilis 2011 latum
Pubblicazione F.R. Aznar Gil, Los bienes artísticos, 143-146; W.L. Daniel, Ministerium Iustitiae II, 578-587
Download
Traduzioni angl.: W.L. Daniel, Ministerium Iustitiae II, 578-587; hisp., F.R. Aznar Gil, Los bienes artísticos, 146-150
Contenuto Locus non est restitutioni in integrum. Et amplius proponi non potest.
Note Cf. etiam prot. nn. 29550/98; 29550/98C CA; 36517/04 CA; 37106/05 CA; 37766/05 CA.
Fonti 
?
Legenda
 
Canoni del Codice 1983
Sono riportati nelle fonti tutti i canoni che si leggono nella parte in iure e nella parte in facto delle decisioni.
Sono riportati in grassetto i canoni che costituiscono l’oggetto principale della decisione o sui quali la decisione enuncia un principio di interpretazione.
Sono riportati in corsivo i canoni del Codice 1983, che
- non appaiono nel testo della decisione ma dei quali la decisione tratta;
- sono corrispondenti a canoni del Codice 1917, de quali la decisione, anteriore al 1983, tratta.

Altre fonti
Sono riportate tutte le fonti che si leggono nella parte in iure e nella parte in facto delle decisioni.
CIC cann. 1645 § 1; 1645 § 2, nn. 1-2
Massime
1. Petitio restitutionis in integrum, mutato obiecto processus, nullo modo considerari potest; nam restitutio in integrum, natura sua, sese refert ad aliquid quod in rem iudicatam transierit.1. La domanda di restitutio in integrum non può essere considerata se si muta l’oggetto del giudizio. La restitutio in integrum, infatti, per sua natura si riferisce a quanto è passato in cosa giudicata.
Commenti F.R. Aznar Gil, Los bienes artísticos

Autore delle massime in lingua latina e della traduzione in lingua italiana: © G. Paolo Montini